10 marzo 2017 0 Comments interventi effettuati

Varese (VA)

Insieme a Striscia La Notizia con Edoardo Stoppa e in collaborazione con l’ASL di Varese lo scorso 20 gennaio 2017 abbiamo portato in salvo e trasportato in delle strutture di accoglienza gli animali detenuti in condizioni deplorevoli all’Interno del Parco Regionale Campo dei Fiori di Varese.

Gli animali, due asinelli, due cavalle e due bovini, sono stati trovati reclusi all’interno di una stalla fatiscente ormai quasi morenti. In particolare un’asinella era sdraiata a terra tra le sue stesse feci, incapace di alzarsi e reagire, in evidente stato di sofferenza e ormai in fin di vita. I suoi zoccoli erano lunghissimi, non venivano pareggiati da anni. Sul posto sono intervenuti subito la veterinaria dell’associazione Progetto Islander e un maniscalco. La veterinaria ha somministrato immediatamente antidolorifico e antinfiammatorio all’asinella mentre il maniscalco ha provveduto a fare un primo pareggio di emergenza. Con il consenso del proprietario l’asinella è stata trasportata d’urgenza, caricandola letteralmente di peso sul van, in una clinica veterinaria dove è stata ricoverata in condizioni critiche.

Oltre all’asinella, dall’altra parte della struttura è stato trovato il cadavere di un toro deceduto qualche giorno prima, ancora recluso all’interno della sua stabulazione, due cavalle da tiro pesante rapido (razza TPR), di cui una reclusa in un box pieno di feci, due bovini da latte e un asino maschio.
I veterinari ASL di Varese hanno imposto al proprietario l’obbligo di spostare gli animali dalla struttura entro 7 giorni.
Qualche giorno dopo, l’associazione Progetto Islander è tornata sul posto insieme all’associazione La Fattoria delle Coccole che si è offerta di prendersi a carico i due bovini e portarli presso il proprio centro di recupero ad Appiano Gentile (CO) dove hanno subito ricevuto le cure e l’accoglienza necessarie. Le due cavalle e i due asini invece, sono stati affidati a Progetto Islander. L’asinella rinvenuta in condizioni critiche è stata ricoverata in clinica per circa 10 giorni sotto terapia intensiva. I primi giorni non riusciva ad alzarsi, era completamente apatica. Gradualmente ha cominciato ad acquisire la forza per riuscire a mettersi in piedi e deambulare. E’ stata dimessa quando è stata considerata in grado di poter affrontare un ulteriore trasporto, per essere portata in un centro veterinario dove si trova tutt’oggi. Le sue condizioni sono migliorate ma è ancora evidente lo stato di sofferenza quando prova a muoversi e camminare. I danni subiti agli zoccoli purtroppo potranno migliorare con il tempo ma non risolversi del tutto.
Le due cavalle e l’asino sono invece stati portati al centro di recupero di Progetto Islander, presso la tenuta Il Cigno di Villanterio, dove sono stati liberati in grandi paddock con capannine a disposizione.

sequestro-cavalli-varese_09
sequestro-cavalli-varese_06
sequestro-cavalli-varese_08
sequestro-cavalli-varese_05
sequestro-cavalli-varese_01
sequestro-cavalli-varese_02
sequestro-cavalli-varese_03
sequestro-cavalli-varese_04
sequestro-cavalli-varese_07
sequestro-cavalli-varese_10