18 Giugno 2019 0 Comments interventi effettuati

ROMA GENNAIO 2019

Ci viene segnalato un cavallo tenuto in un terreno, a Roma, con un grave problema al pene e privo di cure.
La nostra veterinaria si reca immediatamente sul posto per verificare le reali condizioni ed intervenire insieme alla asl.
Il cavallo, di nome Pippo, aveva urgentemente bisogno di essere curato, il proprietario ci da l’autorizzazione per portarlo in clinica.
In breve tempo organizziamo il trasporto e Pippo riceve le prime cure, purtroppo deve essere operato.

L’operazione consiste nella fallectomia (nell’amputazione del pene) e ricostruzione del dotto uretrale e successiva orchiectomia (castrazione).
Questa operazione viene fatta per salvaguardare la salute del cavallo in quanto il prolasso costante del pene dovuto all’edema è causa di continue lesioni che possono infettarsi e dare seguito a setticemia; inoltre sono presenti lesioni di tipo squamoso che ricordano il tumore di sticker e purtroppo l’intervento si rende necessario poiché la gravità della situazione ha provocato la paralisi del pene che non può rientrare in sede spontaneamente. In seguito il cavallo andrà castrato per evitare recidive e consentirgli di vivere in branco con gli altri cavalli.

AGGIORNAMENTO MARZO 2019

L’operazione di Pippo è andata molto bene, dopo aver passato i periodo post operatorio con la nostra veterinaria ha trovato adozione e ora vive serenamente.

 


Condividi: