1 Febbraio 2014 0 Comments iniziative

scatti di libertà (Mi)

Flyer_Islander_ProvinciaMilano.inddDal 1° al 3 febbraio 2014 (Spazio Oberdan Viale Vittorio Veneto 2 – Milano) una Mostra fotografica avente unico soggetto il CAVALLO, immortalato in cinquanta scatti da Francesca De Fazio.

Organizzata da “Associazione Progetto Islander” (presidente Nicole Berlusconi), la Mostra realizzata anche grazie alla collaborazione di Stefano Sapuppo, nasce con la finalità benefica di aiutare l’associazione Italian Horse Protection (IHP).

Nella giornata conclusiva saranno infatti poste all’asta alcune delle opere fotografiche esposte, con l’intento di devolvere il ricavato a IHP per sostenere questa meritoria associazione nel suo quotidiano impegno in favore di cavalli sottratti a un crudele destino.

scatti_liberta_02IHP opera senza scopo di lucro nella tenuta da Filicaja a Montaione in provincia di Firenze senza scopo di lucro e con la collaborazione di volontari si adopera per la tutela dei cavalli e degli altri equini. Primo Centro di Recupero sorto in Italia per equini sottoposti a maltrattamenti e sequestrati in base alla legge 189 del 2004, nel Centro, riconosciuto dal Ministero della Salute, i cavalli vivono in totale libertà e beneficiano di programmi di recupero sia fisico che psicologico, ritrovando condizioni di benessere ed equilibrio.

Conosciuto il grande e oneroso lavoro compiuto ogni giorno dai volontari di IHP, ha preso vita “Progetto Islander”, voluto da Nicole Berlusconi con il preciso intento di promuovere una serie di iniziative al fine di ottenere fondi da destinare anche alla gestione di quell’associazione che vive solo grazie a liberi contributi di cittadini.

scatti_liberta_03La mostra fotografica “Scatti di libertà” accompagnerà il visitatore in un preciso percorso, e cercherà di sensibilizzarlo sul rispetto reciproco tra animale e uomo attraverso le opere di Francesca De Fazio, fotografa milanese e allieva del maestro Tommaso Mired. Francesca ha studiato e conosciuto molti campi di quest’arte avvicinandosi al mondo equestre grazie all’amicizia con Nicole Berlusconi, ritrovando nello sguardo dei cavalli la pace e la forza di continuare questo suo cammino che nella mostra fotografica di inizio febbraio segnerà una tappa ben precisa.

Curatrice della Mostra, oltre che ideatrice di “Progetto Islander”, è Nicole Berlusconi, amazzone e in sella dall’età di 11 anni. Conosciuta l’associazione IHP e colpita dall’enorme lavoro compiuto dai suoi volontari, si è posta l’obiettivo di prodigarsi per la ricerca di fondi che supportino gli elevati costi di mantenimento degli equini ospitati da IHP. La Mostra fotografica rappresenta solo il primo di una lunga serie di eventi e iniziative, che avranno l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica e sosterranno il delicato mondo dei maltrattamenti ai cavalli.

Nasce così il progetto Islander, un sito ideato da Nicole Berlusconi e Stefano Sapuppo con lo scopo di restituire a questi animali la vita che meritano e di cui hanno diritto. Un’iniziativa che si concretizza nella mostra fotografica intitolata “Scatti di libertà” che ritrae i cavalli nel loro ambiente naturale. Fotografie, quelle di Francesca De Fazio, cariche di emozioni, quelle emozioni che i cavalli con la loro fierezza e il loro fascino sanno trasmettere anche a chi ancora non li conosce.

scatti_liberta_01L’intero ricavato sarà devoluto a Italian Horse Protection association (IHP), associazione animalista senza scopo di lucro che opera sul territorio nazionale per la tutela dei cavalli e degli altri equini. Inoltre gestisce il primo (e unico) centro di recupero in Italia per equini sottoposti a maltrattamenti e provenienti da sequestri. La sede di IHP è la Tenuta da Filicaja, a Montaione in provincia di Firenze, dove i cavalli vivono in totale libertà in grandi spazi e beneficiano di programmi di recupero sia fisico che psicologico, ritrovando condizioni di benessere ed equilibrio. Italian Horse Protection, insieme alle istituzioni preposte, da mesi si sta occupando del sequestro di Colleferro, il più grosso sequestro di equini mai avvenuto in Italia, e che ha registrato ben 206 animali sequestrati, di cui 185 sono stati dati in affidamento.

Molte delle fotografie esposte alla mostra ritraggono proprio questi cavalli nella tenuta di Montaione e nelle case dei loro adottanti, dove hanno ritrovato la voglia di vivere e il piacere di condividere la loro esistenza con gli esseri umani.

La realizzazione della Mostra fotografica è stata resa possibile grazie alla preziosa collaborazione di Stefano Sapuppo. Specializzato in organizzazione di eventi, ha conosciuto Nicole durante gli studi presso l’ Università

Cattolica di Milano e, condividendone passione ed impegno ha deciso di affiancare Nicole in questo progetto teso alla salvaguardia di tutti gli equini.

La Mostra fotografica di Milano fa seguito alla presentazione di “Progetto Islander” alla stampa di settore durante ultima edizione di Fieracavalli, nella quale Nicole e Stefano illustrarono le ragioni della nascita di tale “Progetto” e ne anticiparono le iniziative.

Ci si chiede quasi quotidianamente da più parti quali azioni intraprendere per combattere tutte le angherie commesse contro gli equini. Spesso si tratta di “tavole rotonde” prive totalmente di fatti consequenziali e svolte esclusivamente per manifestare un falso disagio. L’aver conosciuto l’opera altamente meritoria di IHP permetterà a “Progetto Islander, attraverso la Mostra fotografica e successive altre iniziative, di muovere passi concreti per evitare che questa associazione debba cessare il suo impegno per gli elevati costi quotidianamente sopportati.


Condividi: